La voce di Maria Dolens

Per offrire uno spazio di riflessione in questo periodo del tutto straordinario che stiamo vivendo, la Fondazione Opera Campana dei Caduti di Rovereto ha chiesto a Marcello Filotei, giornalista de "L'Osservatore Romano", di scrivere ogni giorno un breve articolo che prendendo spunto dall'attualità richiami l'importanza dei valori ai quali si ispira l'attività della Fondazione. La rubrica si intitola "La voce di Maria Dolens" e viene pubblicata sul quotidiano "L'Adige" nelle pagine di Rovereto.


La percezione è l'idea che abbiamo di ciò che ci circonda, la realtà è l'oggettivo stato delle cose. Per esempio ieri è crollato un ponte, un altro. Si sono fatti male in pochi perché stiamo tutti in casa. Qualche tempo prima i tecnici avevano garantito sulla tenuta della struttura. Il loro giudizio era basato su quello che riuscivano a percepire, la realtà però non si adegua ai nostri limiti. La storia non è nuova a questo genere di scollamento tra ciò che pensiamo sia vero e ciò che lo è. All'epoca degli esploratori spagnoli si credeva che oltre le isole Canarie non si potesse andare perché c’erano dei mostri, il mare diventava bollente, la Terra era piatta e si cadeva nel vuoto (questo ancora qualcuno lo pensa). Il fatto che non fosse stato verificato era irrilevante, la credenza era così radicata che chi affermava il contrario poteva finire al rogo. Sul Colle di Miravalle da molti anni artisti, diplomatici e studiosi si alternano nel tentativo di mostrarci la realtà com'è, spronandoci a evitare pregiudizi, anche quando converrebbe mantenerli, a non dare per scontati i pareri più diffusi, e a rischiare un po' quando serve. Questa crisi ci da il tempo per pensare, per andare al fondo delle cose. Anche perché se si rimane alla superficie c'è il rischio che i ponti crollino. Orecchie aperte alle 21.30

10 Aprile 2020

Leggi tutti i numeri

Iscriviti alla nostra newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Orari e Info

FONDAZIONE OPERA CAMPANA DEI CADUTI

Colle di Miravalle - 38068 Rovereto
Telefono: (0039) 0464.434412 - (0039) 0464.434394
Fax:(0039) 0464.434084
E-mail: info@fondazioneoperacampana.it

Orario di visita continuato tutti i giorni:

Da novembre a febbraio: 9.00 - 16.30
Marzo e ottobre: 9.00 - 18.00
Da aprile a settembre: 9.00 - 19.00
Pasqua e Pasquetta aperto

Apertura serale: dal 16 giugno al 15 settembre per assistere al suono:  21.00-22.00

25 dicembre e 1 gennaio la Campana è chiusa al pubblico. Nei mesi invernali, in caso di condizioni meteo particolarmente avverse, telefonare per verificare l'apertura del museo.

Ultimo biglietto d'entrata mezz'ora prima della chiusura.

La Campana suona ogni giorno:

alle ore 21.30 con ora legale, alle 20.30 con ora solare.
La domenica suona anche alle 12.00

NB: Nel periodo invernale, con temperature prossime allo 0°, la Campana non verrà fatta suonare per evitare che si danneggi.

 

INFORMAZIONI BIGLIETTO:

  • intero: 4,00 euro ( + 18)
  • ridotto: 2,00 euro
    -     6-17 anni   -  invalido + accompagnatore  -  giornalisti
    -     religiosi      -  forze dell’ordine in borghese (con tesserino)
  • Ridotto: 3,00 euro
    -     tariffa a persona per almeno 20 adulti paganti
  • Gratuito:
    -     Forze dell’ordine in divisa  -  Autisti (autobus)
    -     Guide (autobus)             -  Operatori servizio civile
    -     Guest card trentino        -  Museum Pass
    -     Tessera I’mart               -  Insegnanti (2 per classe)
    -     Professional Aritst Card-AIAPI/UNESCO

 

 

MEDIA

Photogallery Videogallery

Progetti

                        

Back to Top