L’ARCHIVIO DELLA
FONDAZIONE OPERA CAMPANA DEI CADUTI

Il corposo Archivio della Fondazione Opera Campana dei Caduti, raccolto in due sale recentemente restaurate, possiede un grande valore storico-documentario: esso costituisce la memoria storica di più di ottant’anni di eventi nazionali e internazionali dal punto di prospettiva della promozione della pace e della fratellanza fra i popoli. Esso si organizza in quattro fondi:

Fondo fotografico: raccoglie in sessanta volumi la ricchissima documentazione fotografica che testimonia la storia della Campana e gli eventi nazionali e internazionali di cui la Fondazione si è fatta promotrice, dal 1924 ai giorni nostri. Di particolare valore le fotografie relative agli incontri internazionali di Religions for peace e dei Sindaci per la pace e quelle relative alle visite ufficiali delle delegazioni governative dei Paesi che hanno aderito, donando la propria bandiera, ai principi fondanti della Campana dei Caduti.

Fondo videografico: raccoglie master, VHS e DVD relativi a riprese filmate della Campana realizzate da televisioni locali o nazionali o prodotti dalla Fondazione stessa. Si testimoniano gli eventi che costellano l’attività della Fondazione stessa: visite di delegazioni estere, cataloghi video delle esposizioni realizzate all’interno della sede della Fondazione, presentazioni di libri ed eventi culturali, collegamento RAI in mondovisione per la trasmissione dei rintocchi di Maria Dolens durante l’Angelus del primo gennaio 2006, conferenze e incontri internazionali di istituzioni estere (“Memorandum di Pace”).

Fondo stampa: raccoglie in ottantaquattro volumi la rassegna stampa locale, nazionale e internazionale sugli eventi riferiti alla Campana dei Caduti, nell’arco di tempo che va dal 1925 ad oggi.

Fondo storico-documentario: è il fondo più corposo e rilevante in quanto costituisce la memoria storica della Campana dei Caduti e insieme della stessa città di Rovereto e del contesto nazionale e internazionale negli anni che vanno dalla fine della prima guerra mondiale ad oggi. Di particolare interesse le serie relative alla corrispondenza, alle manifestazioni svolte intorno alla Campana, alle relazioni con gli Stati aderenti europei ed extraeuropei, e all’attività formativa, seminariale e pubblicistica dell’Università Internazionale delle Istituzioni dei Popoli per la Pace

UNIVERSITÀ INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI DEI POPOLI PER LA PACE (UNIP)Soggetto produttore: Opera Campana dei caduti, Rovereto (1922-); UNIP (1993-2007)
Estremi cronologici: 1984-2008, con documentazione dal 1961
Contenuto: documentazione sulle attivite didattiche e di formazione culturale dell'Università internazionale delle istituzioni dei popoli per la pace (UNIP) / International university of peoples’ institutions for peace (IUPIP) di Rovereto (1993-2007) sui temi della pace, della nonviolenza, dei diritti umani e dello sviluppo economico sostenibile a livello globale.
Il progetto, realizzato con la Fondazione Museo Storico del Trentino, è stato finanziato dalla Fondazione CARITRO.

relazione finale